venerdì 15.12.2017
caricamento meteo
Sections

Changing with the climate

Progetto per la realizzazione di una rete educativa attraverso le scuole di tutta Europa per migliorare l'insegnamento e l'apprendimento e incoraggiare azioni positive in risposta al cambiamento climatico provocato dal riscaldamento globale provocato dalle emissioni di gas serra

logo cwcIl progetto ci porta a riflettere su come la sfida del riscaldamento globale richiede non solo la comprensione di quanto le nostre azioni influenzano il clima mondiale, ma anche la consapevolezza di come le le stessesiano fondamentali per affrontare il problema.
Le soluzioni dovranno ricercarsi in azioni locali, come l'utilizzo di minor quantità di energia, il passaggio alle fonti rinnovabili e l'uso di risorse a basso tenore di carbonio.
Le azioni la livello locale possono anche aiutare all'adattamento, per esempio piantando alberi e arbusti aumentando l'ombreggiamento, la biodiversità e l'uso sostenibile delle acque.

 

Attività previste

 

  • offrire alle scuole un facile accesso a preziose risorse didattiche
  • rendere le lezioni di scienze più interessanti e coinvolgenti
  • inserire il tema dei cambiamenti climatici nel curriculum scolastico
  • raggiungere traguardi culturali e comunitari e responsabilizzare i giovani studenti che diventeranno esperti nelle buone azioni sostenibili

 

Le scuole partecipanti sono invitate a:

  • diventare partner di un'altra scuola/classe europea all'interno del network
  • impegnarsi a svolgere 5 lezioni impiegando le risorse didattiche messe a disposizione del network
  • realizzare annualmente una buona azione individuale e una buona azione collettiva per limitare o mitigare i cambiamenti climatici
  • condividere le proprie osservazioni e le buone azioni con le altre scuole/classi partner

 

Risultati

 

  • Sviluppo della rete di scuole europee. Il progetto ha reso possibile la costruzione di legami tra le scuole partner in tutta Europa, icrementando una rete attiva e propositiva, per la condivisione delle diverse esperienze di formazione sul tema del cambiamento climatico
  • Miglioramento dell'insegnamento e dell'apprendimento, offrendo accesso ad una vasta gamma di risorse didattiche, per poi sviluppare una nuova metodologia didattica di supporto agli insegnanti in grado di rendere stimolante l'apprendimento del tema del riscaldamento globale e inserire il cambiamento climatico nel curriculum didattico
  • Azioni positive, collettive e individuali per affrontare e mitigare il riscaldamento globale, dove le scuole hanno funto da catalizzatori per coinvolgere tutta la comunità e per accrescere la consapevolezza ambientale, indurre l'apprendimento permanente e sviluppare stili di vita sostenibili con particolare riguardo ad azioni di risparmio energetico e uso di energia rinnovabili
  • Challenge europea che ha coinvolto circa 20 scuole provenienti da 5 paesi diversi. I vincitori sono stati premiati durante il 3 ° meeting annuale della rete (per la sezione 11-15 ha vinto la scuola Besta di Bologna)
  • Corsi e workshop per docenti, presso la show-room "energia e ambiente", che hanno fornito strumenti teorici e pratici volti a favorire l’ingresso delle tematiche ambientali, e in specifico del cambiamento climatico, all'interno di blocchi semantici di insegnamento (storico, scientifico, tecnologico, industriale, energetico, istituzionale, sociale) in modo da fornire una visione più ampia possibile e multidisciplinare
  •  “Settimane per l'energia” e "Giornate del Clima", a febbraio 2013 e marzo 2014, presso gli Istituti Aldini Valeriani e Sirani, rivolte agli studenti di Bologna per aumentare la consapevolezza sui problemi del riscaldamento globale e attuare azioni quotidiane per contrastarlo. Le giornate del Clima rientrano fra le azioni del Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile che impegna la città alla realizzazione di azioni efficaci per diminuire le emissioni di gas serra responsabili del surriscaldamento globale

 

Durata

novembre 2010 – ottobre 2013

 

Partner

Capofila -- Istituto d'istruzione, Università di Reading, Gran Bretagna

Ecoserveis, Barcelona, Spagna

Comune di Bologna, Bologna, Italia

Istituto nazionale per la ricerca e sviluppo informatico, Bucarest

Hespul, Lyon, Francia

Centro Regionale Ambientale per l'Europa centrale e orientale, Szentendre,Ungheria

 

A chi rivolgersi

Settore Ambiente ed Energia, UIQA,Ufficio Energia,

Francesco Tutino, Comune di Bologna – 051 219 3173 francesco.tutino@comune.bologna.it

Daniele Zappi, Comune di Bologna – 051 2194762 daniele.zappi@comune.bologna.it

Showroomaldini (Matteo Pompili)   – 051 4156272 showroomaldini@comune.bologna.it

 

Per approfondire

Azioni sul documento
Pubblicato il 25/03/2014 — ultima modifica 25/03/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it