lunedì 17.12.2018
caricamento meteo
Sections

Fondo Energia: più tempo per fare domanda

Prorogati al 30 novembre 2018 i termini per accedere allo strumento finanziario Por Fesr 2014-2020 a sostegno dell’efficienza energetica

Le imprese dell’Emilia-Romagna che vogliono investire nella green economy hanno tempo fino al 30 novembre 2018 ore 13,per accedere
al Fondo Energia, strumento di credito agevolato attivato nel 2017 grazie al Por Fesr 2014-2020.
Per dare la possibilità a tutti i soggetti interessati di predisporre la documentazione necessaria, sono stati prorogati i termini di presentazione delle domande per questo strumento finanziario, inizialmente fissati al 12 novembre 2018.
Rispetto alla dotazione iniziale, restano da assegnare 18 milioni di euro, con un massimo di 150 domande ammissibili.

Come accedere al Fondo Energia

Tramite il Fondo Energia sono finanziabili interventi di efficientamento energetico che hanno importi da un minimo di 25.000 a un massimo di 750.000 euro, con la possibilità di ottenere un contributo a fondo perduto per le spese tecniche di progettazione dell’intervento (ad esempio la diagnosi energetica) pari al 12,5% della quota di finanziamento pubblico concesso all’impresa. Il Fondo ha una compartecipazione pubblica al 70% a tasso zero e privata, bancaria, al 30% a tassi convenzionati e agevolati, gestiti dalla Regione tramite Unifidi, Consorzio unitario di garanzia Emilia-Romagna, selezionato con gara pubblica europea, a cui devono essere inoltrate le domande.

Consulta il portale di Unifidi sul Fondo Energia

Azioni sul documento
Pubblicato il 09/11/2018 — ultima modifica 12/11/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it