venerdì 15.12.2017
caricamento meteo
Sections

Low Carbon Economy ed efficienza energetica

E-R | Energia |
La transizione verso la Low Carbon Economy, economia basata su un sistema di produzione e consumi a basso contenuto di carbonio, è un obiettivo dichiarato dell’Unione Europea e oggetto di campagne, discussioni e accordi a livello internazionale

Cosa fa la Regione

Low Carbon EconomyA livello UE nel 2011 due diverse Comunicazioni della Commissione Europea hanno proposto l’obiettivo di raggiungere nel 2050 un livello di decarbonizzazione dell’80% rispetto al 1990 e indicato come è possibile ottenere questo obiettivo garantendo al contempo la sicurezza energetica e la competitività dell’economia europea nel suo insieme.

Il concetto di Low Carbon Economy è stato poi a tutti gli effetti inserito nelle strategie energetiche europee con orizzonti al 2020, al 2030 e al 2050, che parlano adesso non solo di riduzione delle emissioni climalteranti, risparmio ed efficienza energetica, utilizzo delle fonti rinnovabili ma anche di sicurezza e disponibilità energetica, adattamento ai cambiamenti climatici, integrazione delle tematiche energetiche con temi come la competitività e l’attrattività dei territori.

La Regione Emilia-Romagna assume e intende confrontarsi con questi obiettivi europei, in primo luogo attraverso la definizione e l’attuazione del nuovo Piano Energetico Regionale, che ha come orizzonte di riferimento il 2030, e il suo primo piano attuativo triennale. Il raggiungimento di obiettivi così ambiziosi implica risultati importanti nella penetrazione di nuove tecnologie, di nuovi standard, di nuovi stili di vita, esattamente come fanno le strategie e le roadmap europee.

Gli scenari auspicati vedono infatti importanti cambiamenti, riguardanti la mobilità (ad esempio la mobilità elettrica), l’efficienza energetica degli edifici, comportamenti energeticamente molto più efficienti, infrastrutture, reti energetiche e i servizi che le utilizzano. Anche per questo la Regione intende da un lato coinvolgere attivamente tutti i soggetti chiamati a contribuire ed essere corresponsabili sulle misure necesarie, dall’altro monitorare la progressiva transizione verso una Low carbon economy regionale e i suoi effetti, anche alla luce delle variabili esogene (ad esempio le variabili macro-economiche, il grado di adozione e di fruibilità delle tecnologie) che ne influenzeranno le dinamiche nei prossimi anni. Altro importante campo di lavoro è quello del coordinamento tra le misure regionali e le politiche per l’energia sostenibile sviluppate e attuate dagli enti locali, in primo luogo tramite l’adesione al Patto dei Sindaci.

Gli obiettivi delle politiche energetiche regionali volti a sostenere la transizione verso una economia a bassa intensità di carbonio si sposano con quelli di promozione e sviluppo delle imprese della green economy regionale e di creazione di nuovi posti di lavoro, stabiliti anche dal Patto per il lavoro siglato nel luglio 2015.

Nell'ambito della Rete Alta tecnologia Emilia-Romagna è presente una specifica piattaforma Energia Ambiente dedicata allo sviluppo e alla ricerca di soluzione innovative nel campo dell'efficienza energetica e della riduzione di consumi ed emissioni.

Al tema “Low Carbon Economy ed efficienza energetica” è dedicata una delle iniziative che compongono gli Stati Generali della Green Economy in Emilia-Romagna, attivi dal novembre 2015 per supportare le diverse politiche inerenti la green economy e coordinati da ERVET e Regione Emilia-Romagna tramite GreenER, l’Osservatorio green economy regionale.

A chi rivolgersi

Servizio Ricerca, innovazione, energia ed economia sostenibile
Responsabile: Silvano Bertini Aldo Moro,44 - 40127 Bologna
tel. 051.527.6426 – 051.527.6313 fax 051.527.6545
energia@regione.emilia-romagna.it
posta certificata energia@postacert.regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento
Pubblicato il 13/06/2013 — ultima modifica 08/02/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it