lunedì 27.06.2016
caricamento meteo
Sections

Impianti termici

Approvati i nuovi modelli regionali di libretto di impianto e di rapporto di controllo di efficienza energetica

Con delibera di Giunta regionale n. 1578 del 13 ottobre 2014, pubblicata sul Bur n. 305 del 20 ottobre, la Regione Emilia-Romagna ha approvato i nuovi formati di riferimento del libretto di impianto e dei rapporti di controllo di efficienza energetica.

Si realizza il primo tassello del catasto regionale degli impianti termici, denominato Criter, che prevede:

  1. l'adozione di un sistema di targatura degli impianti, mediante rilascio di un codice univoco di riconoscimento da allegare al libretto di impianto, e la creazione del relativo repertorio (catasto)
  2. un sistema di trasmissione e registrazione della documentazione relativa al libretto di impianto e del rapporto di controllo di efficienza energetica in forma esclusivamente informatica, in modo da garantire la massima efficienza delle procedure
  3. un sistema valido per l’intero territorio regionale per la corresponsione del contributo previsto dalla legge a carico dei responsabili di impianto.

Dalla data di pubblicazione della delibera 1578/2014 è quindi necessario compilare il libretto di impianto secondo il modello regionale, in sostituzione del vecchio libretto di impianto o di centrale: la norma regionale prevede che, a regime, il libretto venga predisposto esclusivamente per via informatica e venga registrato e conservato presso il catasto regionale degli impianti termici Criter.

Il rilascio del libretto di impianto viene effettuato con le modalità seguenti:

  • per gli impianti di nuova installazione, dalla impresa installatrice all'atto della messa in servizio dell'impianto stesso
  • per gli impianti esistenti dalla impresa di manutenzione in occasione del primo intervento utile di controllo dell'impianto.

Fino alla completa attivazione del catasto informatico Criter, è previsto che il libretto di impianto venga compilato e consegnato all’utente su supporto cartaceo, fermo restando che sarà successivamente necessaria la sua registrazione sulla piattaforma informatica regionale.

Dalla data del 20 ottobre 2014 non sono inoltre più utilizzabili i modelli di rapporto di controllo di efficienza energetica di cui agli allegati 10 e 11 della Delibera di Assemblea legislativa 156/2008 e s.m.

Il rapporto di controllo deve essere predisposto dal manutentore utilizzando i nuovi modelli riportati dalla Dgr 1578/2014, ricordando peraltro che - ai sensi dell'art. 5 della LR 7/2014 – fino all'emanazione del nuovo regolamento regionale in materia di esercizio, manutenzione, controllo ed ispezione previsto dall’art. 25-quater della L.R. 26/2004 e s.m. trovano attuazione le disposizioni previste dalla delibera dell'Assemblea legislativa 156/08, e rimangono quindi  in vigore le campagne di accertamento ed ispezione degli impianti termici già avviate dai Comuni con più di quarantamila abitanti e dalle Province (per il resto del territorio).

Pertanto, i rapporti di controllo di efficienza energetica compilati a seguito delle relative attività da parte dei manutentori dovranno continuare ad essere inviati ai soggetti e con le modalità previste al punto 8 della Delibera di Assemblea Legislativa n. 156/08.

In sintesi, per i manutentori e per gli Enti competenti non cambiano le procedure attualmente in essere per l‘invio e il trattamento dei rapporti di controllo di efficienza energetica, che dovranno però essere compilati utilizzando i nuovi modelli regionali di riferimento.

Nella sezione Catasto impianti termici sono disponibili i modelli di libretto di impianto e di rapporto di controllo.

Azioni sul documento
Pubblicato il 11/08/2014 — ultima modifica 23/10/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it