mercoledì 19.09.2018
caricamento meteo
Sections

Centro ricerca del Brasimone, verso un accordo sulla valorizzazione

Vertice a Bologna tra la Regione Emilia-Romagna, la Toscana e l’Enea

"Entro il mese di luglio 2018 si dovrà sottoscrivere l’accordo che definisce le attività di ricerca per valorizzare il Centro Enea del Brasimone di Camugnano nell’Appennino bolognese”. L’impegno a definire, coinvolgendo centri di ricerca e Università, una road map che metta nero su bianco l’attività di ricerca nonché le risorse necessarie per realizzale, è arrivato il 26 giugno 2018 a Bologna, in viale Aldo Moro, dove si è tenuto un vertice tra la Regione Emilia-Romagna e la Regione Toscana con il presidente dell’Enea, Federico Testa. Incontro a cui hanno partecipato anche la Città metropolitana di Bologna e i Comuni dell’Appenino bolognese e toscano, coordinato dall’assessore regionale alle Attività produttive, Palma Costi e dall’omologo toscano, l’assessore Stefano Ciuoffo.
L’appuntamento è stato fissato dopo che, nei mesi scorsi, l’Enea aveva scelto il sito di Frascati per realizzare il program Dtt (Divertor tokamak test facility) e le Regioni Emilia-Romagna e Toscana avevano chiesto l’impegno a Enea stesso affinché il Centro del Brasimone venisse considerato prioritario rispetto a nuove iniziative e progetti innovativi e, più in generale, in programmi di ricerca e di potenziamento tecnologico dell’Ente, se non altro in considerazione della qualità del gruppo di ricerca lì attivo e del contesto operativo in cui esso è inserito.
“Credo che sia fondamentale arrivare rapidamente a dare una risposta chiara su tempi, modi, contenuti, e soprattutto investimenti, per rilanciare il sito e l’occupazione. Un rilancio che tenga conto sia della rilevanza dell’infrastruttura, sia dell’esigenza di assicurare nuove e necessarie opportunità di crescita e prospettive a quell’area della nostra montagna”, ha detto il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, presente al vertice. Il presidente dell’Enea, Testa, accogliendo l’opportunità si è detto “assolutamente disponibile a valorizzare la nostra struttura e realizzare progetti di ricerca compatibili con il sito e con le attività legate al tessuto delle imprese di Emilia-Romagna e Toscana”.

Azioni sul documento
Pubblicato il 29/06/2018 — ultima modifica 29/06/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it