giovedì 22.11.2018
caricamento meteo
Sections

Workshop: Il potenziale dello stoccaggio termico in acquifero

Giovedì 8 Novembre ore 14:30 presso la fiera internazionale Ecomondo

I partner del progetto E-USE(aq) a Key Energy, nell'ambito di Ecomondo 2018, presenteranno sei casi pilota di applicazioni innovative di geotermia a bassa entalpia e stoccaggio termico integrate con altre rinnovabili o altri usi della risorsa acquifera in Italia, Olanda, Spagna, Belgio e Danimarca.

La Regione Emilia-Romagna ha colto la sfida delle rinnovabili termiche nel Piano Energetico Regionale approvato nel 2017, che delinea la strategia e fissa gli obiettivi regionali per clima ed energia fino al 2030 in materia di rafforzamento dell’economia verde, risparmio ed efficienza energetica e sviluppo delle fonti rinnovabili.
Per quanto riguarda le rinnovabili termiche in edilizia, ed in particolare per il residenziale, nello scenario obiettivo al 2030 si prevede un aumento del numero di abitazioni dotate di pompe di calore fino ad oltre 400.000. In questo quadro un ruolo importante può essere giocato proprio dagli acquiferi e dalla geotermia poco profonda, che può essere valorizzata in buona parte del territorio regionale. Le pompe di calore geotermiche infatti offrono riscaldamento e raffrescamento rinnovabili e a basse emissioni, e sono tra le tecnologie da diffondere maggiormente per raggiungere gli obiettivi al 2030 in termini di energia rinnovabile.
Un ulteriore vantaggio in termini di efficienza è quello di abbinarle allo stoccaggio termico in acquifero.

Nel workshop che si terrà giovedì 8 Novembre 2018 dalle 14:30 alle 18:00 in Sala Camelia 1°piano pad B6 alla fiera internazionale Ecomondo ci si confronterà su questi temi a partire dalle applicazioni concrete sperimentate in Italia ed in Europa

Azioni sul documento
Pubblicato il 07/11/2018 — ultima modifica 07/11/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it