Contributi agli Enti locali per il Piano di azione per il clima e l'energia sostenibile

Bando rivolto agli Enti locali della Regione Emilia-Romagna. Domande dal 25 marzo

Al via un nuovo bando della Regione Emilia-Romagna rivolto agli Enti locali, per sostenere l'adesione al Patto dei sindaci per l'energia ed il clima e la redazione del piano di azione per l'energia sostenibile e il clima (Paesc). L'ente di via Aldo Moro a Bologna promuove così l’iniziativa europea lanciata nel 2015 dalla Commissione europea, finalizzata a integrare lotta al cambiamento climatico, mitigazione e adattamento.

Oggetto del bando Contributo per la redazione del piano di azione per il clima e l'energia sostenibile è il sostegno finanziario al processo di redazione del Paesc con cui i firmatari, a seguito dell’adesione al nuovo Patto dei Sindaci, traducono in azioni e misure concrete gli obiettivi di riduzione del 40% di gas serra con orizzonte temporale al 2030 e di crescita della resilienza dei territori adattandosi agli effetti del cambiamento climatico. Il bando promuove le adesioni all’iniziativa europea, sia quelle ex novo, che il rinnovo da parte degli Enti locali che, avendo sottoscritto l’iniziativa della Commissione Europea prima del 15 ottobre 2015 e approvato il Piano di azione per l’Energia Sostenibile - Paes, vogliono aggiornare gli obiettivi al 2030 e di quelli che hanno aderito al Mayors Adapt e vogliono integrare la Strategia Locale di Adattamento con quella energetica, aderendo al nuovo Patto dei Sindaci prima del 2020.

La domanda deve essere inoltrata tramite posta elettronica certificata all'indirizzo Pec dello Sviluppo economico a partire dalle ore 8 del 25 marzo 2019 fino alle ore 24 del 31 maggio 2019.

Contributo per la redazione del piano di azione per il clima e l'energia sostenibile

Contenuti correlati

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/03/19 20:08:24 GMT+2 ultima modifica 2019-03-19T20:08:24+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina