Glossario dei dati per il Paes

Di seguito, per ciascun settore economico (civile, industriale e trasporti), sono riportate le principali caratteristiche dei dati messi a disposizione dalla Regione, prima del conferimento di alcune funzioni in materia di energia ad Arpae.

Settore civile

  • Inemar: i dati sui consumi di combustibile disponibili per il macrosettore Corinair  “M2 – Combustione non industriale” derivano dai dati diffusi dal Ministero dello Sviluppo Economico e sono noti a livello provinciale; si assume che essi riguardino il settore civile, inteso come residenziale e terziario, e vengono disaggregati per comune sulla base delle superfici riscaldate per ciascun tipo di combustibile e i gradi giorno del comune, e successivamente ripartiti tra il settore residenziale e terziario sulla base del rapporto tra i consumi di gas in questi due settori nel bilancio energetico regionale
  • Confservizi: i dati relativi ai volumi di gas naturale distribuito attraverso le reti di distribuzione locali vengono comunicati dagli operatori della distribuzione all’Autorità secondo una classificazione richiesta dalla stessa Autorità, che tuttavia non corrisponde alla classificazione utile per la costruzione dell’Ibe. I tre principali distributori (Hera, Iren ed Aimag) hanno comunicato gli stessi dati, disaggregati per comune, anche alla Regione
  • Snam: i dati relativi ai volumi di gas naturale afferente alla rete di trasporto nazionale gestita da Snam riportano i volumi transitanti nella rete di trasporto. I dati non sono ripartiti per comune ma per cabina di regolazione e misura (Remi): dato che non sono presenti le cabine Remi in tutti i comuni, i volumi comunicati possono interessare anche più comuni
  • Sistema informativo regionale per l’energia: i dati sono quelli diffusi dal Ministero Sviluppo Economico e quelli comunicati e pubblicati da Enea. Nel primo caso, si tratta dei volumi di gas distribuiti e dei consumi di combustibili per provincia, nel secondo dei consumi regionali di combustibili
  • Terna: i consumi elettrici, riportati per provincia e per settore (domestico e terziario), sono ripartiti per comune sulla base della popolazione nel caso del residenziale e sulla base del numero di addetti nel caso del settore terziario
  • Enel: i consumi elettrici comunali sono già suddivisi per i settori di riferimento

Settore industriale

  • Inemar: i dati sui consumi di combustibile disponibili per il macrosettore Corinair “M3 – Combustione nell’industria” derivano dai dati diffusi dal Ministero dello Sviluppo Economico e sono noti a livello provinciale; essi vengono disaggregati per comune sulla base del numero di addetti nell’industria del comune. Sono inoltre stimati i consumi di combustibile per il macrosettore Corinair “M4 – Processi produttivi” sulla base degli indicatori di attività quali la quantità di materie prime utilizzate o la quantità di prodotti: tali dati sono noti ad un dettaglio di scala più ampio e i consumi sono stati attribuiti a ciascun comune sulla base del numero di imprese manifatturiere attive
  • Confservizi: i dati relativi ai volumi di gas naturale distribuito attraverso le reti di distribuzione locali vengono comunicati dagli operatori della distribuzione all’Autorità secondo una classificazione richiesta dalla stessa Autorità, che tuttavia non corrisponde alla classificazione utile per la costruzione dell’Ibe. I tre principali distributori (Hera, Iren ed Aimag) hanno comunicato gli stessi dati, disaggregati per comune, anche alla Regione. A questi dati vanno aggiunti i dati relativi ai volumi di gas prelevati dalla rete di trasporto nazionale gestita da Snam
  • Snam: i dati relativi ai volumi di gas naturale afferente alla rete di trasporto nazionale gestita da Snam riportano i consumi del settore industriale, a cui vanno aggiunti eventuali volumi transitanti nella rete di distribuzione. I dati non sono ripartiti per comune ma per cabina Remi: dato che non sono presenti le cabine Remi in tutti i comuni, i volumi comunicati possono interessare anche più comuni
  • Sistema informativo regionale per l’energia: i dati sono quelli diffusi dal Ministero Sviluppo Economico e quelli comunicati e pubblicati da Enea. Nel primo caso, si tratta dei volumi di gas utilizzati nell’industria per provincia, nel secondo dei consumi regionali di combustibili
  • Terna: i consumi elettrici, riportati per il settore industriale provincia, sono ripartiti per comune sulla base del numero di addetti nell’industria del comune
  • Enel: i consumi elettrici comunali sono già suddivisi per i settori di riferimento

Settore trasporti

  • Inemar: i dati sui consumi di carburanti disponibili per il macrosettore corinair  “M7 – Trasporti su strada” sono stimati a partire dai dati di flusso attribuiti alla principale rete stradale extraurbana ed autostradale e sui dati di combustibile venduto sulla rete stradale in Emilia-Romagna
  • Snam: i dati relativi ai volumi di gas naturale afferente alla rete di trasporto nazionale gestita da Snam riportano i volumi relativi al settore autotrazione, a cui andrebbero aggiunti eventuali volumi transitanti nella rete di distribuzione. I dati non sono ripartiti per comune ma per cabina Remi: dato che non sono presenti le cabine Remi in tutti i comuni, i volumi comunicati possono interessare anche più comuni
  • Sistema informativo regionale per l’energia: i dati sono quelli diffusi dal Ministero Sviluppo Economico e quelli comunicati e pubblicati da Enea. Nel primo caso, si tratta delle quantità di carburanti venduti a livello provinciale, nel secondo dei consumi regionali di carburanti
  • Terna: i consumi elettrici, riportati per il settore trasporti per provincia, sono ripartiti per comune sulla base della lunghezza della rete ferroviaria

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/04/15 12:45:00 GMT+2 ultima modifica 2017-04-12T18:04:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina