Ricerca e innovazione

Aster

logo asterAster è il Consorzio tra la Regione Emilia-Romagna, le Università, gli Enti di ricerca nazionali operanti sul territorio (Consiglio nazionale delle ricerche, Cnr e Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, Enea), l'Unione regionale delle Camere di Commercio e le Associazioni imprenditoriali regionali nato con lo scopo 

promuovere e coordinare le azioni per lo sviluppo del sistema produttivo regionale verso la ricerca industriale e strategica, le azioni per il trasferimento di conoscenze e competenze tecnologiche e azioni per lo sviluppo in rete di strutture dedicate alla ricerca di interesse industriale, ai sensi della Legge Regionale n. 7/2002. Il Consorzio è stato costituito sulla base del Protocollo d'Intesa del 2001 e opera senza finalità di lucro. Promuove lo sviluppo e il coordinamento della Rete alta tecnologia dell'Emilia-Romagna, costituita da laboratori di ricerca industriale e da centri per l'innovazione tecnologica, organizzati in piattaforme tematiche. ASTER supporta con il suo nucleo tecnico la governance delle piattaforme, che si sono dotate di organi composti dai rappresentanti dei laboratori della Rete alta tecnologia dell'Emilia-Romagna,  costituita da laboratori di ricerca industriale e da centri per l'innovazione tecnologica, organizzati in piattaforme tematiche. ASTER supporta con il suo nucleo tecnico la governance delle piattaforme, che si sono dotate di organi composti dai rappresentanti dei laboratori della Rete alta tecnologia e delle imprese, coordinati dai Segretari operativi (SEOP) di piattaforma ASTER, attraverso:

  • il Comitato di coordinamento di piattaforma (Steering Commitee), partecipato pariteticamente da ricerca e imprese
  • il team Marketing e Scenari tecnologici
  • il team Sviluppo Prodotto
  • il team Web

Tale organizzazione delle Piattaforma è volta a garantire una massa critica di competenze di ricerca sinergiche e complementari, capaci di:

  • rispondere alla domanda di ricerca delle imprese
  • individuare gli scenari tecnologici e le esigenze non ancora percepite dall’industria
  • stimolare le imprese verso il passaggio dalla ricerca incrementale all’innovazione, a medio e lungo termine
  • competere a livello internazionale e diventare un punto di riferimento per la ricerca industriale
  • assicurare nel medio termine l’autosostenibilità delle piattaforme
  • definire uno o più “distretti tecnologici” per la partecipazione delle imprese
  • costituita da laboratori di ricerca industriale e da centri per l'innovazione tecnologica, organizzati in piattaforme tematiche

Aster supporta con il suo nucleo tecnico la governance delle piattaforme, che si sono dotate di organi composti dai rappresentanti dei laboratori della Rete alta tecnologia e delle imprese.

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/06/13 18:27:57 GMT+2 ultima modifica 2013-06-13T20:27:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina