Efficienza energetica edifici, la Regione modifica i requisiti minimi

Tra i cambiamenti, deroghe alle distanze minime e obblighi per le colonnine di ricarica

Deroghe alle distanze minime, ammesse sempre tranne che per nuove costruzioni, e obblighi per la collocazione delle colonnine di ricarica elettriche. Il testo della Delibera di Giunta regionale del 19 ottobre 2020 modifica l'atto di coordinamento della Regione Emilia-Romagna sui requisiti minimi degli edifici, recependo le modifiche al 192/2005 introdotte dai Decreto legislativo 48/2020 e 73/2020.

Per quanto riguarda in particolare le colonnine di ricarica delle auto elettriche, nella delibera si legge che "negli edifici residenziali di nuova costruzione e negli edifici residenziali sottoposti a ristrutturazioni importanti di primo livello (qualora le misure di ristrutturazione riguardino il parcheggio o le infrastrutture elettriche dell'edificio), dotati di parcheggio con più di dieci posti auto situato all'interno o in adiacenza dell'edificio, sono installate, in ogni posto auto, infrastrutture di canalizzazione, vale a dire condotti per cavi elettrici, al fine di consentire anche in una fase successiva di installare punti di ricarica per veicoli elettrici".

Delibera di Giunta regionale del 19 ottobre 2020

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/10/30 12:12:52 GMT+1 ultima modifica 2020-10-30T12:12:52+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina