Investimento da 33 milioni di euro per rinnovare la rete elettrica di Reggio Emilia

Intesa tra Terna e le amministrazioni locali. La demolizione di vecchi impianti e tralicci permetterà il recupero di 60 ettari di terreno

Un investimento da 33 milioni di euro per rinnovare e razionalizzare la rete elettrica del territorio di Reggio Emilia, all'interno di un pacchetto di investimeti di circa 300 milioni che Terna farà nei prossimi cinque anni in Emilia-Romagna, per lo sviluppo e la resilienza della rete elettrica.

Il protocollo di intesa per la razionalizzazione della rete a 132 kV nell’area di Reggio Emilia è stato firmato da Luca Vecchi, Sindaco di Reggio Emilia; Francesco Monica, Sindaco di Castelnovo di Sotto; Luigi Bellaria, Sindaco di Cadelbosco di Sopra; Emanuele Cavallaro, Sindaco di Rubiera; Carlo Perucchetti, Sindaco di Sant’Ilario d’Enza e dal responsabile della gestione dei processi amministrativi di Terna, Adel Motawi.

L'intervento prevede che a fronte della realizzazione di circa 14 chilometri di nuovi elettrodotti aerei e 25 chilometri in cavo interrato, saranno demoliti 31 chilometri di vecchi elettrodotti aerei non più funzionali e 129 tralicci, permettendo così di restituire oltre 60 ettari di territorio interessato da infrastrutture elettriche ormai vetuste. Nel complesso, l’intervento, che coinvolgerà nei lavori di realizzazione una trentina di imprese locali e 80 tra operai e tecnici specializzati, creerà vantaggi in termini di diminuzione dell’impatto delle infrastrutture elettriche sul territorio, rendendo più sostenibile la rete elettrica soprattutto nelle vicinanze delle aree urbane.

Le opere principali del progetto consistono nella realizzazione dei collegamenti dell’elettrodotto 132 kV “Villa Cadè RT - Rubiera RT” alla futura cabina primaria di Mancasale e alla cabina primaria di Reggio Nord, del nuovo collegamento “Castelnovo di Sotto - Mancasale - Reggio Nord” che consentirà di dismettere l’attuale porzione di rete tra Castelnovo di Sotto, Reggio Nord e Reggio Via Gorizia ed infine di alcuni interramenti in contesto urbano.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/06/18 18:52:42 GMT+2 ultima modifica 2021-06-18T18:52:42+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina