Saperi e competenze per la transizione

Innovare l’offerta formativa per cogliere le opportunità della green e blue economy

Il settimo e ultimo incontro tematico del percorso partecipato Verso il nuovo Piano d’attuazione 2021-2023 del Piano Energetico Regionale, dal titolo: “I saperi e le competenze per la green e blue economy” si è tenuto venerdì 23 aprile dalle 9:30 alle 13:00, in modalità digitale. 

Alla mattinata hanno partecipato le autonomie formative, le istituzioni scolastiche, gli enti di formazione professionali, le Fondazioni ITS e le Università, ed hanno avviato una discussione sull’offerta e la domanda di competenze, necessarie per accompagnare la transizione verde ed energetica del sistema produttivo e dei servizi regionali verso un’economia green e blue.

L’incontro è stato l’occasione di approfondimento su le proposte e opportunità per innovare l’offerta formativa regionale e per supportare il cambiamento verso l’economia circolare e la transizione energetica.

Tra le tematiche approfondite:

  • le offerte formative messe in campo dalle università tramite lauree triennali, specialistiche e dottorati di ricerca, principalmente in ambito scientifico e che puntano in particolar modo all’approfondimento di temi quali: l'efficientamento energetico in ambito industriale e civile, lo sviluppo di nuove tecnologie, l’efficientamento dei processi in chiave più sostenibile, il recupero dei materiali e lo studio di quelli ecologici.
  • il ruolo ricoperto dall’istruzione secondaria di secondo grado, specialmente per quello che riguarda gli istituti tecnici e professionali (Agraria, chimica, costruzioni, elettroniche, informatica,  meccanica…) e la necessità di aggiornare le conoscenze e i contenuti dei corsi in maniera più snella per stare al passo delle richieste che l’innovazione sempre più richiede.
  • le opportunità messe a disposizione dall’Its Tec ( istituto tecnico superiore - territorio energia costruire) che all’interno del piano di studi include un contatto diretto con le imprese per sviluppare una formazione pratica e immediatamente fruibile nel mondo del lavoro. 
  • l’importanza dell’offerta formativa Ifts (Istruzione e formazione tecnica superiore) che offre percorsi anche per il riposizionamento delle figure professionali esistenti portando competenze professionali a tutti i livelli e fornendo informazioni di gestione integrata.
  • la necessità di un corretto orientamento e del rilancio dell’immagine e dell’attrattività di certi indirizzi per combattere la fuga dall’istruzione tecnica e per permettere ad alcuni settori ad oggi con elevata età media di essere più attraenti anche per i giovani.
  • infine il confronto costante con il mondo delle imprese e del lavoro, per poter rispondere in maniera celere alle richieste di mercato, producendo figure professionali sempre più interdisciplinari e interconnesse tra loro. 

Sapere e conoscenza sono l’energia più green che abbiamo, la più efficace e importante per vincere le sfide che abbiamo davanti, le stesse indicate nel PNRR: la grande occasione per risolvere i problemi di sistema del nostro Paese - ha spiegato Vincenzo Colla, assessore regionale allo Sviluppo economico, green economy, lavoro e formazione, nelle conclusioni - Uno di questi è quello di avere saperi e competenze adeguati. Dalla discussione è emersa l’esigenza di un Patto delle competenze green, di una nuova comunità della conoscenza integrata con il sistema scolastico e con le università. Nel Patto per il lavoro e il Clima c’è una filiera della conoscenza digitale e una della sostenibilità: riusciremo a tenere tutto assieme, solo se saremo in grado di fare un new deal delle competenze. In Emilia-Romagna abbiamo mosso i primi passi in questa direzione. Dialoghiamo con le Università sulle lauree professionalizzanti, abbiamo un punto di forza negli Its e non possiamo ignorare gli investimenti dei privati nelle Academy aziendali e nella formazione avanzata”.

I materiali prodotti nel corso degli incontri, le registrazioni degli eventi e l’agenda degli appuntamenti sono via via a disposizione nella sezione dedicata.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/04/30 11:50:32 GMT+2 ultima modifica 2021-04-30T11:51:09+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina