Comunità energetiche e autoconsumo collettivo

Tariffa incentivante per impianti a fonti rinnovabili in sistemi di autoconsumo collettivo e in comunità energetiche

Il decreto-legge 30 dicembre 2019, n. 162 (decreto Milleproroghe) ha previsto una tariffa incentivante per la remunerazione degli impianti a fonti rinnovabili, sia inseriti nei sistemi di autoconsumo collettivo che realizzati all'interno di comunità energetiche.

Il Dm Sviluppo economico 16 settembre 2020 ha stabilito che l'energia elettrica prodotta e condivisa dagli impianti a fonti rinnovabili ha diritto, per un periodo di 20 anni, a una tariffa incentivante in forma di tariffa premio pari a:

100 €/MWh nel caso in cui l'impianto di produzione faccia parte di una configurazione di autoconsumo collettivo;

110 €/MWh nel caso in cui l'impianto faccia parte di una comunità energetica rinnovabile.

Possono accedere agli incentivi le configurazioni di autoconsumo collettivo e le comunità energetiche rinnovabili, inclusi i potenziamenti, entrati in esercizio a decorrere dal 1° marzo 2020.

I soggetti che partecipano alle comunità energetiche devono produrre energia destinata al proprio consumo con impianti alimentati da fonti rinnovabili, di potenza complessiva non superiore a 200 kW. L’impianto deve essere connesso alla rete elettrica a bassa tensione, attraverso la stessa cabina di trasformazione a media/bassa tensione, da cui la comunità energetica preleva anche l’energia di rete.

I consumatori di energia elettrica possono diventare autoconsumatori di energia rinnovabile che agiscono collettivamente, se producono energia destinata al proprio consumo con impianti alimentati da fonti rinnovabili di potenza complessiva non superiore a 200 kW.

L'incentivo è gestito dal Gestore servizi energetici (GSE) e dall'Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (ARERA).

Beneficiari

  • Imprese
  • Cittadini
  • Enti pubblici

Approfondimenti

Consulta il sito del Gestore servizi energetici

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina