Conto termico 2.0

Efficienza energetica degli edifici e produzione di energia termica

Il Conto termico 2.0, Decreto ministeriale sviluppo economico 16 febbraio 2016, incentiva gli interventi per l'incremento dell'efficienza energetica degli edifici e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili per impianti di piccole dimensioni.

Gli incentivi variano dal 40% al 65% della spesa sostenuta:

  • fino al 65% per la demolizione e ricostruzione di edifici a energia quasi zero (nZEB)
  • fino al 40% per gli interventi di isolamento delle pareti e coperture, per la sostituzione di chiusure finestrate con altre più efficienti, per l'installazione di schermature solari, per la sostituzione dei corpi illuminanti, per l'installazione di tecnologie di building automation e per la sostituzione di caldaie tradizionali con caldaie a condensazione
  • fino al 50% per gli interventi di isolamento termico nelle zone climatiche E/F e fino al 55% nel caso di isolamento termico e sostituzione delle chiusure finestrate, se abbinati ad altro impianto (caldaia a condensazione, pompe di calore, solare termico)
  • fino al 65% per la sostituzione di impianti tradizionali con impianti a pompe di calore, caldaie e apparecchi a biomassa, sistemi ibridi a pompe di calore e impianti solari termici.

Beneficiari

  • Imprese
  • Cittadini
  • Soggetti pubblici/P.A.

L'incentivo è gestito dal Gestore servizi energetici (GSE).

Approfondimenti

Consulta il sito del GSE

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina