Detrazioni fiscali riqualificazione energetica

Eco bonus Legge di Bilancio 2020

La Legge di bilancio 2021 (Legge 178/2020), ha confermato le detrazioni (IRPEF/IRES) per il risparmio energetico per tutto il 2021 con le seguenti aliquote in funzione della tipologia di intervento realizzato:

  • 65% per riqualificazione energetica: interventi sull'intero edificio, in grado di conseguire determinati indici di prestazione energetica;
  • 65% per pannelli solari: installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali e per la copertura del fabbisogno di acqua calda in piscine, strutture sportive, case di ricovero e cura, istituti scolastici e università;
  • 65% per strutture opache verticali e orizzontali: interventi di isolamento termico riguardanti strutture opache verticali (pareti) e strutture opache orizzontali (coperture e pavimenti);
  • 65% per pompe di calore: interventi di sostituzione, integrale o parziale, di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di pompe di calore (anche geotermiche);
  • 65% per microcogeneratori: acquisto e posa in opera di microcogeneratori, in sostituzione di impianti esistenti;
  • 65% per interventi di building automation: acquisto e posa in opera di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti termici;
  • 50%-65% per caldaie a condensazione: interventi di sostituzione, integrale o parziale, di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione (detrazione 50%), anche con contestuale installazione di sistemi di termoregolazione evoluti (detrazione 65%);
  • 50% per finestre (vetri/infissi): interventi di sostituzione di finestre e vetri, comprensivi di infissi;
  • 50% per schermature solari: acquisto e posa in opera di schermature solari;
  • 50% per generatori di calore a biomasse: acquisto e posa in opera di generatori di calore a biomasse;
  • 50%-65%-70%-75% per riqualificazione condomini: detrazioni "normali" (50% e 65%) e "maggiorate" per interventi relativi alle parti comuni degli edifici condominiali o che interessano tutte le unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio;
  • 80%-85% per riqualificazione energetica + antisismica condomìni: in caso di interventi congiunti di efficientamento energetico e di riduzione del rischio sismico effettuati sulle parti comuni di edifici condominiali.

L'incentivo è gestito da Enea  (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile) per quanto riguarda le comunicazioni tecniche sugli interventi e da Agenzia delle entrate per quanto riguarda la pratica fiscale.

Beneficiari

  • Imprese (fabbricati strumentali da esse utilizzati)
  • Cittadini
  • Enti pubblici (che non svolgono attività commerciale)

Approfondimenti

Consulta il sito dell'Enea

Consulta il sito dell'Agenzia delle entrate

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina