Ecobonus mobilità sostenibile

Contributo messo a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico per l'acquisto di veicoli non inquinanti

Ecobonus mobilità sostenibile è il contributo messo a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico per l'acquisto, dal 16 maggio al 31 dicembre 2022, di veicoli non inquinanti da parte di persone fisiche, persone giuridiche e PMI:

  • Auto elettriche, ibride e a motore termico con un livello di emissioni fino a 135 gr/km di CO2
  • Motocicli e ciclomotori elettrici e non elettrici di Classe di omologazione uguale o superiore a Euro 5
  • Veicoli commerciali elettrici

Il contributo è riconosciuto, su veicoli acquistati in Italia, come minor prezzo praticato dal concessionario in fattura al momento dell’acquisto. Sono previsti limiti di prezzo di listino. L’importo del contributo varia in funzione della tipologia di beneficiario (persona fisica, giurica, PMI), della presenza o meno di rottamazione e in funzione del livello di emissioni g/Km CO2 (per i veicoli destinati al trasporto di persone), della massa totale a terra (per i veicoli commerciali) e della tipologia di alimentazione (per i motocicli e ciclomotori). Esempio: una persona fisica che intende acquistare un’automobile per la fascia 0-20 g/km CO2 il prezzo di listino non deve essere superiore a € 35.000 (IVA esclusa) e il contributo è di 3.000 euro senza rottamazione e 5.000 euro con la rottamazione di veicolo omologato alle classi Euro da 0 a 4.

Per gli incentivi sono stati stanziati 650 milioni di euro per ciascuno degli anni 2022-2023-2024. La gestione è affidata a Invitalia, l'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa.

Beneficiari

  • Cittadini
  • Imprese (PMI incluse le persone giuridiche)

Chi lo gestisce

  • Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE)
  • Invitalia

Approfondimenti

Consulta il sito del Ministero dello sviluppo economico

Consulta il sito dell'Invitalia

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina