Digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo

Missione 1 - Misure per potenziare la capacità di innovazione green delle imprese e per accrescere la loro sostenibilità e competitività internazionale, rivolte in particolare alle piccole e medie imprese PMI

Componente 2 - Digitalizzazione, innovazione e competitività

M1C2 - Digitalizzazione, innovazione e competitività nel sistema produttivo 

Transizione 4.0 - Investimento 1 - Risorse 13.381 M€+5.000 (Fondo complementare)
Misure di incentivazione fiscale per aumentare la produttività, la competitività e la sostenibilità delle imprese mediante il potenziamento della ricerca di base e applicata e la promozione del trasferimento tecnologico.
Si tratta di tre tipologie di crediti d’imposta per investimenti per innovare e/o digitalizzare il processo produttivo, specificatamente:
a) beni capitali
b) ricerca, sviluppo e innovazione;
c) formazione.
Le modalità di applicazione dei crediti per il 2021 sono quelle previste all’art. 1, c. 1051 e ss, dal DM MEF 23/11/2021 (Istituzione del Comitato scientifico per valutazione impatto economico degli interventi del Piano Transizione 4.0) dalla Risoluzione Agenzia delle Entrate n. 68/E del 30/11/2021 (definizione dei codici tributo) e dalla Legge di bilancio 2021 (Legge 234 del 30/12/2021) riformulazione e proroga dei crediti d’imposta oltre i termini del 2022; infine il DPCM del 2/5/2022 prevede un aumento delle aliquote del credito di imposta per investimenti in beni immateriali 4.0 e formazione 4.0.
Attuazione Ministero dello sviluppo economico  

React EU - Investimenti sostenibili 4.0
Dal 18 maggio le micro, piccole e medie imprese italiane potranno richiedere incentivi per realizzare investimenti innovativi legati a tecnologie 4.0, economia circolare e risparmio energetico, al fine di favorire la trasformazione digitale e sostenibile di attività manifatturiere e di servizi. La misura è finanziata con  678 milioni ed Invitalia opera  in qualità di ente gestore
Attuazione: Ministero dello sviluppo economico
Gestione: Invitalia

Politiche industriali di filiera e internazionalizzazione - Investimento 5
1° Sub-misura - Rifinanziamento e ridefinizione del Fondo L. 394/81 - Risorse 480 M€
A sostegno delle PMI per lo sviluppo della competitività, in termini di innovazione di processo o di prodotto e di sostenibilità, con inevitabili ricadute positive per la loro riuscita anche sui mercati internazionali.
Modalità di applicazione indicate all’art. 11 DL 10 settembre 2021, n. 121Delibera Quadro del Comitato Agevolazioni del 30 settembre 2021, Circolare MAE n. 1/PNRR/394/2021 e Circolare MAE n. 2/PNRR/394/2022
Attuazione - Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale 
Gestione: Simest 

2° Sub-misura - Competitività e resilienza delle filiere produttive - Risorse 750 M€

La misura riguarda le Pmi, finanzia investimenti strategici, innovativi e progetti di filiera, con contributi e prestiti agevolati, avvalendosi dei Contratti di sviluppo (circa 40).
Attuazione Ministero dello sviluppo economico 
Decreto 13.01.2022 pubblicato in GU del 12/2/2022 e Decreto direttoriale 25 Marzo 2022 
Gestione Invitalia

Componente 3 - Turismo e Cultura  

M1C3.1 Patrimonio culturale prossima generazione 

Investimento 1.3 - Migliorare l'efficienza energetica nei cinema, nei teatri e nei musei - Risorse 200 M€
Attuazione Ministero della cultura - Decreto 1972 del 22/12/2021 
Decreto SG n. 452 07/06/2022 - Approvate graduatorie proposte ammesse a finanziamento: Musei, Cinema, e Teatri

M1C3.3 Industria culturale e creativa 4.0
Investimento 3.3 - Building per gli operatori della cultura per gestire la transizione digitale e verde - Risorse 155 M€
L'azione B, promuove l'approccio verde lungo tutta la filiera culturale e creativa e mira a incoraggiare l'approccio verde, riducendo l'impronta ecologica della produzione e partecipazione culturale, promuovendo l'innovazione e l'eco-design inclusivo, anche in chiave di economia circolare, per orientare il pubblico verso comportamenti ambientali più responsabili
Attuazione: Ministero della cultura e Direzione Generale Creatività contemporanea
Pubblicate le linee di indirizzo
Per approfondire dal sito del Ministero della cultura

M1C3.4 Turismo 4.0

Sub Investimento 4.2.1 - Miglioramento delle infrastrutture di ricettività attraverso lo strumento del Tax Credit - Risorse 114 M€
Credito di imposta e contributo a fondo perduto per aumentare la qualità dell'ospitalità turistica con investimenti finalizzati alla sostenibilità ambientale - Fonti rinnovabili e risparmio energetico - ed all’aumento degli standard qualitativi.
Attuazione - Ministero del turismo - DL 152 del 2021, art. 8, convertito in legge 233 del 2021
Per approfondire: sito web MiTUR
Modalità operative per l'erogazione dei contributi

Sub-investimento 4.2.3 – Fondo per il turismo sostenibile (500 mln) con l’obiettivo di rafforzare la resilienza dell’industria turistica finanziando progetti di impresa volti a qualificare la dotazione infrastrutturale e a sviluppare forme di turismo funzionali alla conservazione e alla cura dell’ambiente, il Fondo tematico della BEI per il turismo eroga finanziamenti sotto forma di prestiti. Si fa riferimento anche al sostegno a investimenti innovativi. Si tratta di un Fondo di Fondi con la partecipazione del MEF e della BEI ad iniziative di investimento e la concessione di credito agevolato al settore turistico. Saranno incentivati gli investimenti innovativi volti ad offrire servizi al turismo e a favorire i processi di aggregazione delle imprese.
Attuazione: Ministero del Turismo - Accordo di finanziamento MEF – BEI del 23/12/2021

Sub-investimento 4.2.5 – Fondo per gli investimenti nel settore turistico - Risorse 180 mln
MiTUR, MEF, SACE per l’attuazione della linea progettuale Fondo rotativo imprese per il sostegno alle imprese e gli investimenti di sviluppo. Sono concessi contributi diretti alla spesa per gli interventi di riqualificazione energetica, sostenibilità ambientale e innovazione digitale di importo non inferiore a 500.000 euro e non superiore a 10 milioni di euro realizzati entro il 31 dicembre 2025, in combinazione con i finanziamenti di cui al comma 4 (dell’art. 3, DL 152/2021).
I finanziamenti attivati a sostegno di questi investimenti possono accedere alle garanzie rilasciate da SACE spa (art. 3, c. 8, DL 152)
Attuazione – DL 152 del 2021, art. 3, convertito in Legge 233 del 2021DM MITUR MEF del 22/12/2021 recante i requisiti, i criteri, le condizioni e le procedure per la concessione ed erogazione degli incentivi.

Sub-investimento 4.2.6 – Potenziamento del Fondo Nazionale del Turismo - Risorse 150 mln
MiTUR, gestione CDP - Questo investimento prevede il rafforzamento della strategia del Fondo Nazionale per il Turismo per la riqualificazione di immobili ad alto potenziale turistico, costituito attraverso una nuova sezione del Fondo partecipato dal Ministero del Turismo che sosterrà lo sviluppo turistico delle aree maggiormente colpite dalla crisi pandemica o aree marginali, dove il mercato non è attraente per gli investitori privati. Il Fondo agirà anche con azioni di ristrutturazione e riqualificazione di beni pubblici da sviluppare come strutture turistiche in collaborazione con le Regioni e l'Agenzia del Demanio. Il 3 dicembre 2021, il Ministero del Turismo ha sottoscritto quote del FNT per un ammontare complessivo di euro 150.000.000 a fronte di versamento in denaro da effettuarsi entro il 31 dicembre 2022, nel rispetto dell’Obiettivo M1C3- 31 "Modulo di sottoscrizione delle Quote del Comparto B del Fondo".
Attuazione: DM MITUR 16/12/2021 approvazione modulo di sottoscrizione delle quote del comparto B del fondo
Avviso CDP Immobiliare per raccolta di manifestazioni di interesse, da parte di soggetti pubblici e privati, ai fini dell’acquisizione di immobili da parte di un fondo immobiliare.
Valorizzazione e riqualificazione (anche energetica) di 12 immobili turistico-ricettivi per rilanciare il turismo, settore particolarmente colpito dalla crisi pandemica. Destinatari enti pubblici e privati Tutte le informazioni relative al bando e alla piattaforma sono disponibili nelle pagine dedicate del Ministero del Turismo, sul sito di italia Domani e di CDP Immobiliare Sgr.

Valorizzazione e riqualificazione (anche energetica) di 12 immobili turistico-ricettivi per rilanciare il turismo, settore particolarmente colpito dalla crisi pandemica. L’operazione avverrà tramite un Fondo gestito da CDP Immobiliare Sgr e sottoscritto dal Ministero del Turismo con l’impiego di 150 milioni di euro di risorse PNRR. Le domande possono essere presentate fino alle 12.00 del 31 agosto 2022. Destinatari enti pubblici e privati. Tutte le informazioni relative al bando e alla piattaforma sono disponibili nelle pagine dedicate del Ministero del Turismo, sul sito di Italia Domani e di CDP Immobiliare Sgr

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/06/08 10:33:00 GMT+1 ultima modifica 2022-07-26T14:57:40+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina